Seleziona una pagina

Chi siamo

Graçian Daniele

EXECUTIVE CHEF

Nasce Cordoba in Argentina, dopo una formazione classica e varie esperienze lavorative, nel 1995 inizia la sua avventura nel mondo della cucina. In brevissimo tempo diventa Chef e nel 1999 si trasferisce in Europa, alle Canarie. Anni divertenti e di forte contaminazione culturale che si rifletterà, inevitabilmente, in cucina, scoprendo e aggiungendo sapori, profumi, colori. Nel 2003 arriva in Italia, passaggio obbligato per arricchire la sua già ricca esperienza culinaria internazionale.

Questi sono gli anni dello studio, dell’approfondimento, di testare nuove idee e forme grazie all’eccellenza dei prodotti, proponendo ad un pubblico molto esigente come quello italiano, il giusto equilibrio tra idee e materia prima.

Chef alla Veranda dell’Hotel Columbus, anni nei quali incontra il Buddismo che incide in maniera decisa sulla sua filosofia di vita e lo indirizza verso il piacere di condividere e trasmettere la sua esperienza di cucina con le persone, confrontando idee, sapori e gusti, principalmente attraverso la formazione professionale all’italian chef academy, oltre i corsi amatoriali, team building e consulenze.

Ecco perché sceglie la strada dello Chef freelance; un modo libero di vivere una passione.

Massimiliano Trombacco

CHEF  |  Comunicazione e Marketing

Sono romano di nascita, ho iniziato a lavorare nel mondo della pubblicità nel 1990, collaborando con importanti aziende nazionali e internazionali.
 
La mia passione per la cucina mi ha sempre accompagnato. Ho iniziato leggendo libri di cucina, guardando tutorial su YouTube, e tormentando gli amici chef.

Ogni cosa vista o letta mi stimola ad approfondire il tema e a saperne di più per dissetare la mia sete di sapere.

Consigliato da Graçian, ho preso la decisione di formarmi professionalmente e mi sono iscritto a una delle migliori scuole di cucina di Roma.   
In quel luogo ho imparato molto, gli Chef che ho avuto il piacere di incontrare e avere come insegnati sono stati dei mentori, sia umanamente che professionalmente.
 
Questo percorso mi ha permesso di capire cos’è veramente il mestiere dello Chef. È un lavoro duro e appassionante.
 
La ricerca di qualcosa di nuovo, ha fatto nascere da parte di entrambi la voglia di metterci in gioco insieme in questa avventura a cui abbiano dato il nome di Cucina Positiva.